vino Tempranillo

Guida al vino Tempranillo

Il Tempranillo è un vino da abbinamento gastronomico facile da trovare e molto vario che ha anche un ottimo profilo aromatico per il suo valore.

Se non hai mai avuto Tempranillo, o l’hai provato solo in circostanze isolate, questa guida ti aggiornerà rapidamente e ti rivelerà alcuni suggerimenti sulla varietà spesso sconosciuta.

Caratteristiche del vino Tempranillo

Pronuncia: “temp-rah-nee-yo”

  • FRUTTA: ciliegia, prugna, pomodoro e fico secco
  • ALTRO: cedro, cuoio, tabacco, vaniglia, aneto e chiodi di garofano
  • ROVERE: si; tipicamente invecchiato 6-18 mesi in rovere americano o francese
  • TANNINO: Tannino medio-plus
  • ACIDITÀ: medio-meno acidità
  • Gradazione: 13-14,5%

PRINCIPALI REGIONI: Spagna (oltre l’80% dei vigneti mondiali), Portogallo, Argentina, Australia, USA

Che sapore ha il vino Tempranillo?

Il Tempranillo spagnolo offre sapori contrastanti di cuoio e ciliegie. Più il vino è fine, più equilibrio c’è tra terra e frutto. Il finale è tipicamente morbido e indugia con il gusto del tannino su entrambi i lati della bocca.

I vini Tempranillo delle regioni del Nuovo Mondo, tra cui Argentina, Messico e Stati Uniti, offrono generalmente più aromi di frutta come ciliegia e salsa di pomodoro, seguiti da tannini grossi e note meno terrose.

Il Tempranillo può essere caratterizzato sia da medio a corposo, con caratteristiche di frutti rossi. Se non hai mai provato Tempranillo prima, potresti scoprire che ha un profilo gustativo simile sia al Sangiovese che al Cabernet Sauvignon.

Una nota sul corpo: Tempranillo ha un sapore corposo da buone annate con l’aggiunta dell’invecchiamento in legno nuovo. Tuttavia, ha bucce più sottili e acini più grandi del Syrah, quindi quando lo guardi in un bicchiere, sembra più traslucido. A causa dello stile di invecchiamento tradizionale in rovere in Spagna, il Tempranillo ha spesso una tonalità rosso-arancio. Mentre il sapore è grande, la consistenza di solito non è grassa o densa.

Tempranillo Abbinamenti gastronomici

Il Tempranillo si abbina bene a tutti i tipi di cibo per le sue qualità salate. La cucina regionale spagnola, che comprende verdure arrosto e salumi, come il vigoroso Jamón Iberico de Bellota, crea un abbinamento eccezionale. Tuttavia, il vino è vario e non solo si abbina al cibo spagnolo locale, ma funziona bene anche con cibi provenienti da tutto il mondo.

  • Lasagne, pizza e piatti con sughi a base di pomodoro
  • Carni alla brace, piatti affumicati
  • Semola, polenta e piatti con mais come ingrediente principale
  • Cibo messicano come tacos, nachos, burritos e chile rellenos

Costo Tempranillo

Il costo per un buon vino Tempranillo si aggira sui 16 euro a bottiglia.

Cosa cercare quando si acquista Tempranillo

Se stai acquistando Tempranillo spagnolo, è utile comprendere i requisiti di etichettatura e come influenzano il sapore. Ci sono 4 termini legali di invecchiamento che sono elencati sulla maggior parte delle bottiglie di vino spagnolo.

  • Vin Joven: Raramente invecchiati in rovere, i Vin Joven vengono rilasciati giovani e pensati per essere consumati subito. Questi sono rari al di fuori della Spagna.
  • Allevamento: Questi rossi richiedono 2 anni di invecchiamento, con 6 mesi in rovere. Tradizionalmente, i produttori utilizzano la quercia americana, che è molto più forte di altri tipi di quercia (come la quercia francese).
  • Reserva: sono rossi che invecchiano 3 anni, di cui 1 anno in rovere. Questi vini sono un grande passo avanti nella qualità e hanno sapori ricchi e rotondi a causa del requisito minimo di rovere.
  • Gran Reserva: Riservato ai vini di annate fenomenali e invecchiato almeno 5 anni prima del rilascio con 18 mesi di invecchiamento in rovere, la maggior parte dei produttori farà 20-30 mesi in botte per creare il sapore eccezionale.

Una breve storia di Tempranillo

Gli spagnoli bevono vino con passione da 2000 anni.

La prova del vino nell’antica Spagna è stata scoperta nel 1972, quando gli archeologi hanno portato alla luce un mosaico del dio del vino Bacco a Baños de Valdearados nella Spagna centro-settentrionale. Il Tempranillo potrebbe essere stato il vino mostrato nel mosaico perché è in Spagna dall’800 aC.

La storia dell’uva in Spagna: I Fenici portarono il vino nel sud della Spagna. Tempranillo è originario di questa zona, quindi è del tutto possibile che Tempranillo sia imparentato con le antiche specie fenicie in Libano. Tempranillo ora cresce più comunemente nelle regioni della Navarra e della Rioja, che si trovano a circa 300 miglia a ovest di Barcellona, in Spagna.

1 commento su “Guida al vino Tempranillo”

  1. Pingback: Guida all'abbinamento vino e bistecca - Online-wine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.